Venerdì 6

ORE 10.30

FARE CINEMA IN EMILIA-ROMAGNA
Incontro con l’Assessore regionale alla cultura Massimo Mezzetti

Che cosa cambia per i produttori e i cineasti del nostro territorio dopo l’entrata in vigore della nuova legge regionale sul cinema. 

Coordina: Enza Negroni – presidente D.E – R Documentaristi Emilia Romagna.

ORE 14.30

AMORE TOSSICO

di Claudio Caligari (1983 – 96’)

Un gruppo di tossicodipendenti romani, tra cui Cesare, Enzo, Roberto detto Ciopper, Massimo, Capellone, Michela, Loredana, Debora e Teresa trascorrono la propria drammatica routine tra la spiaggia di Ostia e Roma (nel quartiere Centocelle) attraverso il consumo degli stupefacenti, i piccoli litigi, le rapine ed i furti commessi per procurarsi la dose quotidiana e la fioca speranza di poter cambiare vita e di disintossicarsi.

Presenta: Leonardo Gandini – docente di storia del cinema – Università di Modena e Reggio Emilia.
Scarica la scheda in PDF

ORE 16.30

L’ODORE DELLA NOTTE – SPOSTATA PER MOTIVI TECNICI

di Claudio Caligari (1998 – 98’)

Ambientato alla fine degli anni Settanta, il film narra la vicenda di un gruppo di rapinatori dell’estrema periferia di Roma specializzato nell’assalto ai “quartieri alti”, in una sorta di rivalsa verso i più fortunati. La banda aggancia le proprie vittime per strada, seguendole in macchina, e poi si intrufola nelle case dei borghesi seminando il terrore. A guidare la banda è Remo Guerra, un giovane arrabbiato che per un po’ continua a fare di professione il poliziotto.

Presenta: Leonardo Gandini – docente di storia del cinema – Università di Modena e Reggio Emilia.
Scarica la scheda in PDF

ORE 18.30

LA PAZZA DELLA PORTA ACCANTO – SPOSTATA PER MOTIVI TECNICI

di Antonietta De Lillo (2013 – 52’)

Alda Merini mostra il suo mondo, si apre a pensieri sul peccato, l’anima, l’amore, l’isolamento, i clichés sulla sanità dei poeti, la morte, l’esperienza dell’ospedale psichiatrico, la religione, i figli, ed il distacco da essi a causa della sua malattia. La narrazione completamente intima e confidenziale si alterna continuamente tra vita privata della poetessa e quella pubblica.
Scarica la scheda in PDF

ORE 20.30

SBAGLIATE

di Daria Menozzi e Elisabetta Pandimiglio (2014 – 94’)

Davanti a una tavola apparecchiata, sul divano, al salone di bellezza, Cristina, Ivana, Carla, Valeria, le altre, si raccontano. Le accomuna la scelta di non essere madri che, secondo il pensiero comune, le rende sbagliate. Finiscono per scambiarsi segreti mai rivelati, a volte neanche a se stesse.

Presenta: Gabriella Gallozzi – giornalista e critica cinematografica.
Le registe incontreranno il pubblico dopo la proiezione

ORE 22.30

IHSANE E IL PAESE DI PAPÀ.

di Nicoletta Manzini (Italia/Marocco 2015 – 57’)

Ishane Ait Yahia, giovane di origine marocchina, studia Giurisprudenza all’Università di Modena ed è appassionata di rap. Dalla sua casa di Canossa, e dalla sua vita reggiana, parte verso il villaggio berbero che ha dato i natali alla sua famiglia, accompagnata dal padre e dalla madre. Nicoletta Manzini, documentarista e responsabile progettazione per la Fondazione Mondinsieme, l’ha seguita nel suo paese d’origine, il paese di papà.

Presenta: Gabriella Gallozzi – giornalista e critica cinematografica.
La regista incontrerà il pubblico dopo la proiezione
Scarica la scheda in PDF