Domenica 9

ORE 16.00

OZU TATAMI SHOT

Quattro corti in concorso per il premio Maneki Neko Tatami Shot, all’interno della Ventiduesima Edizione dell’Ozu Film Festival che quest’anno si terrà dal 17 al 23 Novembre a Fiorano, Formigine, Modena e Sassuolo.

MINERITA

di Raúl De La Fuente (Spagna, Bolivia 2013 – 27’)

LE TAXIDERMISTE

Prisca Bouchet, Nick Mayow Francia (Nuova Zelanda 2013 – 19’)

GODKA CIRKA – A HOLE IN THE SKY

di Álex Lora, Antonio Tibaldi (Italia, Francia, Spagna 2013 – 10’)

VEGAS

di Lukasz Konopa(Gran Bretagna 2013 – 25’)

ORE 18.00

PER ULISSE

di Giovanni Cioni (Italia/Francia/Belgio 2013 – 90’)
Il regista incontrerà il pubblico dopo la proiezione e dialogherà con Fabrizio Starace, Ausl di Modena e Paola Relandini, Associazione Idee in circolo
Giovanni Cioni costruisce un fi lm su un centro di socializzazione a Firenze, frequentato da extossicodipendenti, persone uscite dal carcere, senza domicilio, persone con percorsi psichiatrici.
Non un fi lm “su di loro” ma “con loro” e “per loro”, seguendo la traccia della peregrinazione di “Ulisse”. Attraverso l’esperienza del fi lm emerge un tentativo di ri-vivere, di darsi un ruolo, raccontarsi, raccontare gli altri, il mondo, anche inventarsi, aff abulare, così come faceva Ulisse.
Scarica la scheda in PDF

ORE 20.30

VACANZE AL MARE

di Ermanno Cavazzoni (Italia 2013 – 60’)
Il regista incontrerà il pubblico dopo la proiezione
Vacanze al mare è un fi lm documentario ideato, scritto e diretto da Ermanno Cavazzoni, già scrittore e sceneggiatore del suggestivo La Voce della Luna, ultimo fi lm di Federico Fellini. Per il suo esordio alla regia ha scelto di raccontare il rapporto degli italiani con le ferie estive nell’arco del XX° secolo utilizzando i materiali contenuti nell’Archivio Nazionale del Film di Famiglia – Home Movies di Bologna.
Il regista, attraverso i fi lmati amatoriali, si interroga sui giochi dei bambini, sui castelli di sabbia, sulle ragioni dell’abbronzatura e sui corteggiamenti da spiaggia. Le risposte ironicamente trovate fanno di volta in volta sorridere, ridere e rifl ettere.
Scarica la scheda in PDF

ORE 22.00

I PONTI DI SARAJEVO

di Leonardo Di Costanzo, Vincenzo Marra, Jean-Luc Godard, Aida Begic,
Kamen Kalev, Isild Le Besco, Sergei Loznitsa, Ursula Meier, Cristi Puiu, Marc
Recha, Angela Schanelec, Teresa Villaverde, Vladimir Perisic
(Bulgaria, Germania, Francia, Italia, Portogallo, Bosnia-Erzegovina 2014 – 114’)
I Ponti di Sarajevo è un fi lm collettivo che include alcuni tra i registi più importanti del cinema europeo e alcuni fi lm maker di punta della nuova onda est-europea. I 13 registi, in occasione del centenario della Grande Guerra, esplorano il ruolo di Sarajevo nella storia, quello che la città ha rappresentato negli ultimi cento anni e quello che tutt’ora incarna. La multiculturale Sarajevo è una delle città simbolo del ‘900, sia in quanto scintilla della Prima Guerra Mondiale che scoppiò tra le sue strade in seguito all’uccisione di Francesco Ferdinando, sia per l’assedio della città da parte dei serbi dal quale è scaturito uno dei più grandi confl itti degli ultimi anni. Il fi lm è suddiviso in episodi dove gli autori di diverse provenienze e generazioni off rono le proprie visioni sui temi storici e sociali del Novecento a Sarajevo.
Scarica la scheda in PDF