FUKUSHIMA: A NUCLEAR STORY

Anteprima VEDF '16
4
Nov

FUKUSHIMA: A NUCLEAR STORY

Giappone, 2011. Dopo le prime avvisaglie di un problema grave occorso alla centrale nucleare di Fukushima, a seguito del terremoto e del susseguente tsunami, Pio D’Emilia cerca di raggiungere la città ma trova ogni strada bloccata. Il suo racconto e le sue testimonianze dirette rivivono insieme alla ricostruzione di quanto avvenuto in quei giorni e soprattutto di quanto è stato occultato dalla TEPCO, società proprietaria della centrale.

Tra tweet, post e remotizzazione del lavoro, il mestiere dell'inviato pare quasi un rituale antico, il relitto di un tempo andato.

Tra tweet, post e remotizzazione del lavoro, il mestiere dell’inviato pare quasi un rituale antico, il relitto di un tempo andato. Come se per raccontare la notizia non fosse più essere necessario stare dentro la notizia. L’esempio di Pio D’Emilia ci dimostra l’esatto opposto, con la sua presenza fisica di testimone oculare in ogni avvenimento cruciale capace di tenere con il fiato sospeso il mondo, sia esso il flusso migratorio alle porte dell’Ungheria o il movimento degli ombrelli che occupa Nathan Road a Hong Kong.


Il Comune di San Possidonio in collaborazione con il Progetto Chernobyl Concordia e San Possidonio, in occasione della mostra fotografica su Chernobyl, organizza la proiezione del film “Fukushima: A nuclear story”, diretto da Matteo Gagliardi, scritto da Christine Reinhold, Matteo Gagliardi e Pio D’Emilia e prodotto da Teatro Primo Studio – Film Beyond.


La proiezione avrà luogo alle ore 20.45 presso la Sala Consiliare Lorella Zeni del Municipio e al termine della proiezione seguirà un dibattito con il coautore Pio D’Emilia.

 

Leave a Reply